Preemie beve al petto di mamma: questo bambino è un combattente!

Incerto, le mani troppo piccole cercano sostegno e sicurezza sul petto della mamma: la piccola Dahlia è nata così presto che non ha avuto alcuna possibilità di sopravvivere. Sua madre Keri ci dice con questa foto, perché il suo bambino non sarà mai battuto:

Aveva 4 settimane oggi, Nata a 28 settimane, l'acqua si è rotta a 21 settimane ... "Oggi eravamo io e la mia ragazza.

Postato da Breakingfeeding Mama Talk sabato 21 maggio 2016

"Erano le mie ragazze e me oggi, la nostra prima volta oggi è di quattro settimane, nati dopo 28 settimane, il sacco amniotico si sta facendo vesciche alla 21 ° settimana, e l'unica opzione che i medici mi hanno dato era di interrompere la gravidanza Dopo due settimane di riposo a letto a casa e cinque settimane di riposo a letto in ospedale, le è stato dato un parto cesareo di emergenza dopo un'ablazione placentare prematura, ei medici erano sicuri che non avesse avuto alcun polmone nel suo grembo.

Ma lei è qui, e così in salute. Non le mancava mai l'ossigeno. Ora è alla sua 32a settimana e sta cercando di bere sul mio petto, anche se lei mi ha detto che è completamente impossibile prima della 34ª e 36ª settimana. Mostra a tutti che si sbagliavano in lei! "

L'artista di sopravvivenza si rafforza attraverso l'amore materno

Preemie Dahlia è ancora in terapia intensiva, ma i medici sono finalmente sicuri di aver sbagliato completamente nella loro prima valutazione. Le possibilità di sopravvivenza non sono più messe in discussione - l'unico "effetto collaterale" che il bambino subirà è un ritardo minimo nel loro sviluppo.

Ma chi lo sa? Questa bambina è così brava a superare le aspettative e le previsioni che non saremmo sorpresi se a un certo punto fosse addirittura più grande dei bambini della stessa età. Perché questo bambino non può essere battuto!

Postato da Keri Barcellos-Putt venerdì 29 aprile 2016

Suspense: The High Wall / Too Many Smiths / Your Devoted Wife (Ottobre 2019).


I bambini prematuri, l'allattamento al seno, foto, Facebook