Stuzzichini, molto mediterranei

Lo ammetto, non sono mai stato a Dubrovnikma ora voglio andare. Da solo, perché possono cucinare abbastanza bene lì. E dovrebbe anche essere molto bello lì, come ho sentito di recente. L'Europa ha già qualcosa ... Ha molto più da offrire di quanto abbiamo sempre pensato. E non è nemmeno lontanissimo - in qualche modo sei ancora a casa perché siamo nella comunità.

Ho dovuto cucinare un pasto a Bruxelles a marzo, in cui erano rappresentati tutti i paesi europei. All'inizio l'idea era molto stressante, perché non sapevo nulla delle specialità dei nuovi paesi membri. Nella pianificazione e nei preparativi, sono stato costretto a ricercare. Mi sono imbattuto in cose interessanti e non sembrava così complicato. Tuttavia, non ero sicuro dei miei affari - e ho ricevuto aiuto da una bella donna bosniaca. Invece di mettermi in imbarazzo, preferisco chiedere alle persone che comprendono ciò che mi ha già salvato un'esperienza negativa. E ho deliberatamente ricevuto aiuto da una casalinga, perché sanno davvero come assaggiarlo.

Lei ha amorevolmente e senza complicazioni la ricetta per me cevapcici I peperoni sono ancora pronti per essere acquistati nel barattolo. Per 12 cevapçiçi prendo: 150 grammi di agnello e 150 grammi di carne macinata, cipolla mezza tagliata a dadini, uno spicchio d'aglio schiacciato, un uovo, un cucchiaio di farina, sale, pepe, paprica. Quindi, ora mescolo tutto bene e ne faccio rotoli di forma allungata. Qui, come ho imparato, mi limito a dare dell'olio nel palmo, quindi i rotoli sono più facili da modellare e non si attaccano. Poi metto l'olio d'oliva nella padella e lo faccio rosolare abbastanza bene. Questa volta c'è una salsa di paprika pronta, l'Ajvar. Li accarezzo semplicemente con un colino, poi la conchiglia resta fuori. Finito è la salsa fine.



Ora è un po 'più a sud, in Grecia. Sto bene Filo rotoli riempiti con formaggio di pecora, L'impasto di Filo è pronto per l'acquisto, sicuramente nei negozi turchi. Cerca di ottenere pezzi quadrati per questa ricetta. Ma se ci sono solo round, conosco un trucco: li taglio appena nel mezzo, metto l'impasto uno sopra l'altro in modo che i lati dritti siano all'esterno, e metti il ​​ripieno sul lato dritto. Quindi, l'impasto Filo finito viene steso e quattro foglie accuratamente ricoperte di burro liquido. Per il ripieno, mescolo 200 grammi di formaggio di pecora schiacciato con un uovo. Sputo solo il sale con parsimonia, perché la feta è già salata.

La miscela ho messo in una tasca da pasticciere e premere ogni filo sul lato inferiore della pasta. Poi arrotolo tutto l'impasto, non troppo stretto! - e posizionare i rotoli su una teglia rivestita con carta da forno. Voilà! A 150 gradi li inforno dorati e croccanti in circa 40 minuti. Poi li taglio in antipasti fini e appetitosi. Dalla folla ottengo circa quattro rotoli di pasta, quindi 32 antipasti. Il buono: se hai ospiti, le parti possono già essere preparate. Quando gli ospiti arrivano, i panini di Filo sono semplicemente portati alla temperatura, e deliziosi stuzzichini sono pronti per un aperitivo. Sai: è tutto facile se sai come funziona. Ti auguro buon appetito!



Ecco come Lea fa i rotoli di Filo: 1. Riempi il composto di formaggio di pecora nella tasca da pasticcere. 2. Applicare la massa sull'impasto filo tondo. 3. Arrotola l'impasto con cura - non troppo stretto, per favore!

Lea Linster ha pubblicato due libri di ChroniquesDuVasteMonde con ottime ricette: "Semplice e geniale" e "completamente geniale" (160 pagine, Mosaik-Verlag, 24,90 euro).

3 antipasti di pesce semplici, veloci, economici (Gennaio 2020).



Finger Food, Lea Linster, Dubrovnik, Europa, Bruxelles, Cevapcici, Finger Food, Snack, Cucina mediterranea, Lea Linster, Ricetta Gourmet