Il diciassettenne muore alla barriera di sicurezza alla ringhiera? Il padre dovrebbe pagare il danno


Quando la diciassettenne Hannah Eimers del Tennessee ha perso il controllo della sua auto dopo una festa di Halloween dell'anno scorso, si è schiantata contro un parapetto rotto. Il parafango che avrebbe dovuto attenuare l'impatto aveva ucciso Hannah.

La famiglia dovrebbe pagare per il guardrail

Ma ora il puro orrore della famiglia: il padre ha ricevuto un conto dall'autorità di trasporto. I parenti delle vittime devono pagare $ 3.000 per una riparazione del guardrail, poiché è stato danneggiato nell'incidente. La famiglia era scioccata. Perché dovrebbero pagare per qualcosa che le è costato la vita?

Il sistema di sbarramento era scadente

Secondo il Washington Post, il padre ha attirato l'attenzione sul guardrail difettoso e ha detto alle autorità di intercettare l'impatto. E in effetti c'erano problemi di sicurezza con queste barriere di sicurezza e pochi giorni prima dell'incidente, la loro installazione è stata interrotta. Anche se il vecchio dovrebbe rimanere, ma nessuno di questi è appropriato. Ma ciò non riporta la famiglia a sua figlia.



L'autorità prende posizione

Il conto per il padre era più veloce del previsto. Un portavoce dell'agenzia ora si è scusato per l'errore burocratico e ha spiegato che la famiglia non deve pagare alcun soldo. Auguriamo il meglio alla famiglia Eimers!

Cisgiordania: diciassettenne ucciso da soldati israeliani (Agosto 2020).



Auto, incidente, Tennessee