Che respirazione adeguata può fare

All'improvviso c'è solo dolore. Nella parte posteriore, sul collo, nelle spalle. Allo stesso tempo, ho solo allungato e ciondolato estensivamente. E - come le altre dieci donne nel corso del respiro - con movimenti calmi e fluenti l'aria con un "Huuuh" fuori dalla bocca lascia fluire. "Siediti sullo sgabello", consiglia la nostra insegnante Helga Dzuck-Böcker, "non appena senti il ​​tuo sedere ossa nelle natiche, il bacino si inclina leggermente in avanti e il corpo si raddrizza da solo." Destra. L'aria scorre automaticamente nell'addome inferiore, l'area del torace si allarga. Si sente bene Ma la tensione nella schiena è ancora lì, intensa quanto altrimenti difficilmente. "Essere consapevoli del respiro ti rende sensibile ai processi mentali e fisici che spesso non sentiamo nella vita di tutti i giorni", dice l'insegnante respiratoria. Non pratichiamo comunque la respirazione? Proprio così: i neonati prendono aria circa 50 volte al minuto, i bambini fino a 35 volte e gli adulti almeno 15 volte e più. Rende più di 20.000 respiri al giorno, permettendoci di ricaricare almeno 10000 litri d'aria e quindi di energia. E questo accade come il battito del cuore senza il nostro intervento cosciente, anche mentre si dorme o in anestesia generale. Inspirare - espirare - riposare. Ecco come funziona il ritmo respiratorio naturale. Mentre inspiri, il tuo stomaco si gonfia verso l'esterno, i fianchi si allargano e quando espiri, si riabbassano delicatamente. Come un'onda, l'aria scorre senza ostacoli attraverso tutto il corpo.



La giusta respirazione si perde nel tempo

I bambini respirano senza mai averlo praticato. Ma mentre cresci, il tuo accesso alla respirazione naturale si perde gradualmente. Il motivo: respirare non solo ci fornisce aria. Inoltre reagisce direttamente alle esperienze e ai sentimenti e memorizza tutto ciò che ci accade. E anche la normale vita di tutti i giorni oggi ha una velocità così alta, spesso tanta fretta e stress, che interrompiamo involontariamente la respirazione o la respirazione superficiale. Insegnanti e terapisti respiratori esperti riconoscono rapidamente come si sente una persona in questo momento - respirando. Indica se qualcuno è teso o rilassato, internamente vicino o lontano.

Ad esempio, coloro che hanno provato molta ansia tendono a trattenere il respiro e a respirare in alto nel torace invece che nell'addome. Anche la pressione da eseguire, lo stress, gli indumenti stretti, una pancia costantemente tirata o seduta per ore davanti al computer influenzano la respirazione: diventa piatta, frettolosamente, irregolarmente. Il bello non è questo: quando l'aria inspirata raggiunge appena il torace, il muscolo respiratorio principale, il diaframma, è costantemente sotto-sfidato. Normalmente, la respirazione si contrae ritmicamente e potentemente in modo che i polmoni possano esaurire il loro volume. Allo stesso tempo, il diaframma massaggia gli organi interni attraverso i suoi movimenti e quindi stimola la circolazione sanguigna. Se tutto il resto fallisce, l'organismo risponde. Ti stanchi più velocemente, dormi peggio, diventi più incline al mal di schiena o all'emicrania. E, ultimo ma non meno importante, la voce soffre: molti arrivano alla respirazione e alla terapia vocale, perché sono costantemente rauche.



Come respiri correttamente? È meglio respirare sia nel petto che nell'addome. Quindi tutti i muscoli respiratori sono ugualmente coinvolti e i polmoni sono ottimamente ventilati. L'effetto: il respiro scorre liberamente, ci sentiamo bene, pensiamo più chiaramente, siamo di buon umore, sono più freschi e più efficienti. Voglio respirare liberamente nel corso della respirazione. Vieni e lascia il tuo respiro e aspetta che ritorni da solo. Non fare niente Non è così facile implementare questo nucleo della dottrina del "Respiro respirabile" dopo Ilse Middendorf. Non appena ho lasciato il respiro, lui perde il ritmo. Respiro più velocemente che fuori, nel petto sopra gli inceppamenti d'aria. I richiami involontariamente arrivano: era spesso così quando ero eccitato o dovevo parlare in turni più ampi. Poi il mio respiro si affievolì e la mia voce suonò alta e spremuta.

Il "Respiro respirabile" non è una tecnica. Si tratta di percepire il respiro normalmente inconscio, involontario, sentendolo senza volerlo cambiare. Soprattutto la fase di riposo dopo l'espirazione - il vero segreto della respirazione - non appare nella maggior parte delle persone. "Se riusciamo a consentire nuovamente la tregua, l'equilibrio mentale e fisico tornerà", dice Helga Dzuck-Böcker. Così ho fatto uscire l'aria e ho messo la mia mano tra le costole e l'ombelico. Senti come la parete addominale si solleva e si abbassa nella cosiddetta respirazione di marea. I movimenti ritmici hanno un effetto rilassante. Come stare seduti sul mare e guardare le onde. Sta diventando silenzioso e pacifico in me. Esercizi erano già noti nell'antica Cina, Egitto e India per portare una respirazione calma e fluente e quindi l'armonia con se stessi e l'ambiente. La respirazione era considerata una porta per l'anima e una strada regale per la coscienza.All'inizio del secolo scorso - molto prima che gli insegnamenti orientali come Qi Gong o Yoga esplodessero in Europa - questo effetto curativo del respiro fu scoperto anche in Germania. Soprattutto, la dottrina di Ilse Middendorf del "Respiro respirabile" è diventata popolare.



Il respiro giusto riporta anche l'equilibrio mentale

Lasciarsi andare, aspettare, riposare: molti hanno dimenticato questo, respirando come la vita di tutti i giorni. Una vita ad alta velocità e la sensazione di dover fare sempre di più in periodi sempre più brevi soffocano il respiro. "Soprattutto nelle aziende, la pressione sta crescendo enormemente", afferma Veronika Langguth, terapista respiratoria e formatore di comunicazione di Lohmar, vicino a Colonia. Nei suoi seminari, insegna a dirigenti e dirigenti come usare la respirazione per portare più riposo nel loro lavoro estenuante. Tipico per gli "attivisti" attivi e orientati alla realizzazione: attirano l'aria con forza e si spremono di nuovo. "Molti sopprimono gli impulsi come sbadigliando, sospirando, gemendo e stiracchiandosi perché sono disapprovati nella cosiddetta buona società", dice Langguth. Peccato - sbadigliare e ciondolare, ad esempio, rilassati, fai il respiro buono - e poi puoi concentrarti meglio sulla conversazione o sul suo lavoro. Se vuoi respirare di nuovo correttamente, hai bisogno di pazienza. Perché ciò che si è insinuato per anni raramente può essere corretto da un momento all'altro. Ma chiunque può imparare - in qualsiasi momento, nel mezzo della vita di tutti i giorni. Non ci vuole tempo extra, nessun appuntamento, per rendere il respiro consapevole. Basti passare per un momento: come è, per esempio, quando metto un libro in cima allo scaffale? Trattengo il respiro o respiro involontariamente quando le costole si sollevano, sostenendo così il movimento? Se metti l'altra mano sulla schiena o sul lato dell'area del rene, senti immediatamente la differenza.

"Che cosa hai sentito, come stai ora?", Helga Dzuck-Böcker vuole sapere alla fine della lezione. Nella mia mente, è stata creata una casa con molte stanze, in cui l'aria fresca scorre da tutti i lati. La mia schiena sembra più forte, come se dietro di essa un cuscino invisibile che lo sostiene e al quale può aggrapparsi. Il dolore è sparito. E da dove proviene il ristagno con cui sono arrivato? Mi sento riposato, come dopo un lungo sonno. Wide awake. E in qualche modo a casa nel mio corpo. La respirazione aiuta.

Ilse Middendorf: "La velocità non è tutto"

Il fondatore di questa dottrina, Ilse Middendorf, spiega come anche il "Respiro respirabile" ci aiuti nelle nostre vite lavorative

ChroniquesDuVasteMonde DONNA: Quanto ci vuole per imparare il "Respiro respirabile"?

Ilse Midendorf: alcuni hanno bisogno di poche ore, altri anni. I nuovi arrivati ​​dicono: "Allunga le mani". Poi si rendono conto di inalare involontariamente con il movimento di stretching ed espirare al rilascio. Questo è il respiro che è in gioco. Quando mi ritrovo in un punto del mio corpo, percepisco che respiro ...

ChroniquesDuVasteMonde WOMAN: e lascia che il respiro arrivi come tu lo chiami.

Ilse Midendorf: Sì. Quando aspetto che il respiro arrivi da solo, ha un potere originale. Poi lui mi fa entrare. E da questa vastità emerge l'espirazione, poi il resto.

ChroniquesDuVasteMonde DONNA: Perché il riposo dopo l'espirazione è importante?

Ilse Midendorf: In questa fase mi lascio andare, rilascerò qualcosa e lascerò qualcosa di più grande. Alcuni dicono Dio, l'altro Buddha, per me è l'innominabile. Sono momenti creativi in ​​cui posso ricevere qualcosa: fiducia, gioia di vivere, ispirazione, fiducia in se stessi.

ChroniquesDuVasteMonde WOMAN: Oggi, tuttavia, fare è fare, non lasciare.

Ilse Midendorf: Prima di fare qualcosa, dovremmo sapere cosa vogliamo veramente e dove sono i nostri limiti. Il respiro aiuta. Quando le tre unità di Inhale, Exhale, Rest sono equilibrate nella loro qualità e nel loro tempo, sorge un ritmo che mi calma e mi sostiene. Il respiro crea un equilibrio in me. Ecco perché vengo a soluzioni e nuove idee.

ChroniquesDuVasteMonde WOMAN: Perché le aziende non hanno ancora scoperto il "Respiro respirabile"?

Ilse Midendorf: Perché si crede ancora, dipenderà solo dal pensiero veloce e da un'alta velocità di lavoro. E perché tutti hanno paura: se permetto più del mio lato introverso, mi manca il morso, e non ho più tanto successo.

ChroniquesDuVasteMonde DONNA: Questa paura non è giustificata?

Ilse Midendorf: è vero il contrario: diventerebbero più sovrani, avranno meno stress e una migliore qualità della vita e potrebbero anche avere più successo. La mia vita era piena di lavoro, e ho anche guadagnato un sacco di soldi senza chiedere o lottare per questo. Le cose mi sono venute, come il respiro.

Il respiro è il tema della vita di Ilse Middendorf. Già negli anni '20, la ginnasta addestrata iniziò a sviluppare il suo "Respiro respirabile" - e divenne famosa nel mondo per lei.Nel 1965 ha fondato il proprio istituto a Berlino e ha insegnato come professore presso l'Università di Musica e Spettacolo. All'età di 96 anni, ha tenuto conferenze, corsi e ricerca di respiro. Ilse Middendorf è morto nel maggio 2009.

Esercizi da provare: il respiro giusto

Vinci ampio Mani giunte dietro la testa, muovete leggermente i gomiti all'indietro e lasciate che saltino di nuovo in avanti.

Riempire lo spazio Quando inspiri allunga le braccia diagonalmente verso l'alto. Quando espiri le mani verso il basso, quindi piega la parte superiore del corpo.

Stimolare il respiro Stare saldamente a terra con entrambi i piedi. Braccia e mani oscillano alternativamente a destra ea sinistra.

Senti il ​​movimento Posizionare la mano destra sulle costole superiori sotto la clavicola sinistra. Dopo un po 'cambia le mani e i lati.

Questo è buono per il respiro

cantando: Non solo ti fa sentire bene, ma supporta anche il naturale ritmo del respiro. Bel effetto collaterale: la voce è più piena e più sostenibile.

ridere: Uno dei migliori esercizi di respirazione e vocali involontari. Rilassa e mantiene elastico il diaframma. Sbadigliando, sospirando: l'inspirazione profonda e l'espirazione lenta rilasciano tensione e forniscono al sangue ossigeno aggiuntivo.

Sport: Gli sport di resistenza come camminare, fare jogging, andare in bicicletta, nuotare o pattinare in linea favoriscono la respirazione profonda.

Sedile di guida: Quando sei seduto, lascia che la testa e la parte superiore del corpo pendono tra le tue cosce - questo assicura un profondo rilassamento e calma il respiro. Il ritmo respiratorio arriva, specialmente nello stress, in equilibrio.

La giusta respirazione: maggiori informazioni

Prof. Ilse Middendorf, Istituto per l'alitosi respiratoria, Viktoria-Luise-Platz 9, 10777 Berlino, Tel. 030/213 69 52, www.erfahrbarer-atem.de (ci sono anche indirizzi di terapista respiratorio (s)) Helga Dzuck- Böcker, terapista delle vie respiratorie a Middendorf, Kottwitzstraße 44, 20253 Amburgo, Tel. 040/422 96 82 Veronika Langguth, Centro AWK per la comunicazione cosciente del corpo e sviluppo della personalità, Scheider Straße 19, 53797 Lohmar (vicino a Colonia), Tel. 022 05/90 92 02 , www.v-langguth.de Terapista respiratorio (inn) s: BEAM Associazione professionale di terapisti respiratori / pedagoghi del respiro esperto secondo il Prof. Ilse Middendorf e. V., www.atem-beam.de

Per saperne di più: Ilse Middendorf :? L'alito respirabile ?. Una lezione di respirazione con due CD, 30 Euro, Junfermann Doris Iding: "Il potere curativo della respirazione consapevole", 8,90 euro, Knaur Verlag Hiltrud Lodes, "respiro giusto?", 6,90 euro, Goldmann Verlag

LA RESPIRAZIONE NELLA CORSA [4 Segreti per una Respirazione Corretta] (Ottobre 2020).



Respirazione, tecnica di rilassamento, Colonia, computer, respirazione corretta