La festa di Natale in compagnia: il grande divertimento

I capi

Per i grandi capi, la festa di Natale è una dura prova. Ora devono fare ciò che raramente fanno nella vita lavorativa quotidiana: mescolare con le persone. Lo staff elogia. Fai piccole chiacchiere invece di annunci. Tuttavia, ridi. Molti di loro stanno facendo abbastanza bene, bevono birra, bussano allegramente sulle loro spalle, dicendo: "Sempre grandioso, una festa del genere, eh, Schröder?" Ma mentre le ore passano, la paura cresce nel suo cuore. Per ogni minuto sanno della terribile, l'inevitabile che la sera tiene ancora per loro: devono ballare. Felice il gestore delle assunzioni, il top manager, che ha ancora un ritmo residuo nel sangue grazie ad un giovane partito selvaggio, ma, in effetti, ce ne sono pochi. E così vedi dalla mezzanotte di dirigenti sudati che si contorcono e serpeggiano e Hüftweighing, e sì: anche tutti gli altri lo stanno guardando. Non aiuta. Deve essere. È umano.



Il comitato del partito

Non c'è compagnia migliore a una festa di Natale rispetto agli uomini e alle donne del team di Orga. Nessuno sa veramente cosa abbia cavalcato per assumere un lavoro che la tiene lontana dai suoi veri compiti nelle ore centrali da metà novembre. Ma una cosa è chiara: nessuno è così determinato a trovare la serata grande quanto i suoi organizzatori. La posizione? Sensazionale! I ragazzi di controllo e il loro gruppo soul "The Benchmark Brothers"? Insanity aspetto! Certo, i capi squadra sono nervosi, tutto dipende dal prendere le decisioni giuste, ma il loro carico li aiuta a consumare alcolici presto. Questo cocktail di adrenalina e gin tonic è assolutamente elettrizzante. E dalle due del mattino, non importa se tutto si è fermato o si è schiantato, sarà davvero divertente. Perché il comitato del festival ha i migliori contatti con Tresenteam. E i ragazzi dietro al bar sono più carini di quelli del dipartimento di controllo.



Il tavolo

Sono tutti un po 'nervosi quando entrano nella stanza. Ambiente insolito. Persone in gesso festivo Musica comica. Breve balbuzie. Ma poi la vista cade sul tavolo. Fai un respiro profondo. A tavola tutto è come sempre. Come nella mensa. Come in tutte le feste di Natale prima. Qualunque cosa accada oggi, la sicurezza e la stabilità prevalgono qui. Sette persone, un'occupazione costante, completamente iniziate. I sette presenti al tavolo non vedevano l'ora di partecipare alla festa di Natale, ma non apprezzano l'eccitazione esagerata e il comportamento esaltato. Un bicchiere di spumante come benvenuto? Lieto, ma dalle otto e mezza viene cambiato in birra analcolica. Il discorso al tavolo segue il solito corso, una salutare mescolanza di aneddoti di vacanza, allergie alimentari e pettegolezzi da ufficio, movimento che si presenta solo quando si va al buffet. I colleghi, che avanzano verso il tavolo, sono accolti in modo amichevole, purtroppo non c'è più posto. Verso le 23 il giro è cancellato, l'addio è di fatto, domani si incontreranno di nuovo, sette persone, un tavolo e involtini di cavolo, che sono sempre così deliziosi nella mensa.



Le cose giovani

È noto che una festa di Natale serve lo spirito di squadra. E nessuno, davvero nessuno, guadagna questo fattore umano in un tale festival aziendale più che in gerarchicamente (ancora!) Insignificanti giovani cose. Arrivano presto, restano a lungo, indossano vestiti corti e labbra rosse, indossano cappelli di Babbo Natale e ridono su di esso - questo è solo un contributo che non può essere stimato abbastanza alto per il successo di una festa. Cruciale, tuttavia, è che le giovani cose sollevano domande. Per le donne: "In quale dipartimento lavorano? Quando ho smesso di divertirmi? Abbiamo bisogno di mettere in rete gli anziani più da vicino?" Per gli uomini: "In quale dipartimento stanno lavorando? Posso divertirmi con loro? Sono troppo vecchio per entrare in contatto con la bionda bollente?" Alla fine, tutti hanno vinto: le giovani cose attirano l'attenzione, questo è positivo per la carriera. Le donne si avvicinano, il che fa bene all'umore. E gli uomini possono fare quello che sanno fare meglio: competere.

I pagatori

Bere eccessivo è un fenomeno altrettanto piacevole e problematico alle feste di Natale. Quello che scioglie, che è assolutamente benvenuto, altri che mette fuori combattimento - beh, quello succede. D'altra parte, è più difficile per l'alcol promuovere l'aggressività, che in alcuni casi porta alla luce una parte che i suoi colleghi preferirebbero non conoscere. Chiunque attraversi la sala delle feste con una birra in mano, determinato a dire finalmente quello che è stato detto per molto tempo, non avrà un buon lavoro ogni giorno per mesi. "Ulla, devi essere fregato di nuovo" non è la frase che il simpatico capo segretario vuole sentire quando si mette in piedi con l'intelligente collega IT al bar.I supervisori, che a volte rispondevano bene con poche parole aperte, sfortunatamente riconoscono i piantagrane della festa ubriaca grazie a molti anni di esperienza a una distanza di dieci metri e prendono il volo. Ad ogni modo, la donna che ha qualcosa da dire cambia rotta, annuncia al prossimo tavolo da bar, che guadagna troppo, che non le è mai piaciuto e che alla fine deve smettere di tirare una faccia dalla mattina alla sera. Dopo tutto, la salute è benefica, nostra moglie non toccherà un calo per un anno, non è male per le prestazioni lavorative - se ha ancora un lavoro.

Il gruppo di schegge

Quando l'e-mail salva-data per la festa di Natale appare sugli schermi di tutti gli impiegati alla fine di ottobre, un sorriso comprensivo si muove sulle labbra di pochi. Quindi premere il tasto. Elimina. 20 anni di anzianità. Tutto aveva già, tutto ha partecipato. Adesso va bene. Umano, gente. Come se il Natale non fosse abbastanza esauriente. Come se non fosse molto più atmosferico con una manciata di simpatici colleghi, che vogliono aggirarsi nel mezzo della settimana in una folla a una festa. E non sempre deve avvenire a dicembre, l'anno ha altri undici mesi, che sono anche belli, ci sono i membri del gruppo di scheggia d'accordo. Da cinque anni, la sua risposta alla festa di Natale dell'ufficio è l'asparago. Molto classico con salsa al prosciutto e besciamella e patate novelle. L'ultimo lunedì di maggio, alle 18.30, nel "Buon Neuhof", l'appuntamento è fissato ogni anno, è già in calendario. "May night celebration" è lì, divertente, la Katharina ha pensato alle vendite. Bambini, sarà di nuovo delizioso. E quando gli altri sono pronti a festeggiare, le schegge hanno ancora qualcosa a cui guardare. L'anticipazione - è sempre il meglio.

''Natale in Villa'': villaggio di natale, fiera natalizia, spettacoli e animazione a Villa Filippina (Settembre 2020).



Festa di Natale, festa di Natale, compagnia, colleghi