Dieci fatti su: John F. Kennedy

John F. Kennedy: Fatto 1

John Fitzgerald Kennedy All'età di 43 anni, era il più giovane presidente eletto degli Stati Uniti di tutti i tempi e finora l'unico cattolico in questa posizione. Quando fu ucciso a colpi d'arma da fuoco il 22 novembre 1963, era solo un presidente di 1036 giorni.

John F. Kennedy: Fatto 2

Suo padre, Joseph Kennedy, era un patriarca irascibile e ambizioso, deciso a vedere uno dei suoi figli in carica. Quando il fratello maggiore di Kennedy, Joe, morì durante la seconda guerra mondiale, le "elezioni" per questo posto caddero su John Fitzgerald. Joseph Kennedy sostenne la campagna di suo figlio con milioni di dollari. Una volta eletto, fatto John F. Kennedy suo fratello Robert al ministro della Giustizia. Questo incarico di uffici all'interno della famiglia fu successivamente vietato negli Stati Uniti. Robert Kennedy fu assassinato nel 1968.

John F. Kennedy: Fatto 3

il famiglia Kennedy Originario dell'Irlanda.

John F. Kennedy: Fatto 4

kennedy ha sofferto per tutta la sua vita da una curvatura innata della spina dorsale, che ha continuato a peggiorare nel tempo - tra gli altri durante il suo spiegamento nella seconda guerra mondiale. Per questo motivo, indossava sempre un corsetto e doveva subire varie operazioni speciali. Oltre all'osteoporosi, è stata aggiunta una malattia surrenalica incurabile. Kennedy stesso non credeva che avrebbe avuto più di 45 anni - a 46 anni fu assassinato. Quando Kennedy fu colpito dal secondo colpo a Dallas, il suo corsetto gli impedì di crollare. Invece, rimase in piedi e fu così colpito dal terzo colpo mortale alla testa.

John F. Kennedy: Fatto 5

Nel sud-ovest del Pacifico è un'isola dopo John F. Kennedy di nome. Motivo: la sua torpediniera fu speronata e affondata lì vicino nell'agosto del 1943 durante un'operazione militare da un cacciatorpediniere giapponese. Nonostante il suo grave dolore alla schiena, Kennedy si è salvato e un compagno gravemente ferito su un'isola a cinque chilometri di distanza. Attraverso questa azione è diventato un eroe di guerra celebrato freneticamente.

John F. Kennedy: Fatto 6

Kennedys Il primo tentativo di trasferirsi alla Casa Bianca fallì nel 1956. A quel tempo, corse per la carica di Vice Presidente.

John F. Kennedy: Fatto 7

Il suo saggio "Profiles in Courage" su otto senatori statunitensi ha portato John F. Kennedy Nel 1955 il Premio Pulitzer - un famoso onore eccezionale risultati giornalistici.

John F. Kennedy: Fatto 8

Durante il mandato di Kennedy, il mondo era sull'orlo della guerra nucleare. L'Unione Sovietica iniziò a schierare missili a medio raggio nella Cuba comunista nel 1962, che fece sentire gli Stati Uniti direttamente minacciati. Contrariamente all'opinione dei suoi consiglieri militari deciso John F. Kennedy non per un raid aereo su Cuba, ma preferiva un blocco navale come variante più diplomatica. Durante i 13 giorni della crisi missilistica cubana è quasi arrivato a uno scambio atomico. Tuttavia, Kennedy ha rifiutato di effettuare un raid aereo quando un aereo da ricognizione americano è stato abbattuto su Cuba e il pilota è stato ucciso. Pertanto, JFK ha contribuito in modo significativo a un allentamento della situazione. In un incontro segreto, Robert Kennedy e l'ambasciatore sovietico Dobrynin hanno finalmente accettato un ritiro dei missili sovietici da Cuba. In cambio, il Kennedy dell'Unione Sovietica assicurò la fine dello spiegamento di missili americani in Turchia.

John F. Kennedy: Fatto 9

Durante il suo mandato, si sedette John F. Kennedy chiede con veemenza la fine della segregazione razziale. Nel 1962, assicurò il supporto militare a uno studente nero in modo che potesse iscriversi all'Università del Mississippi, che era dominata da studenti bianchi.

John F. Kennedy: Fatto 10

Lo sfondo del L'assassinio di Kennedy sono ancora poco chiari fino ad oggi. Intorno alla sua morte sono ancora intrecciate varie voci e teorie cospirative. L'allora Warren Commission usata arrivò alla conclusione che Lee Harvey Osswald era l'unico colpevole. I file sulla morte di JFK rimarranno bloccati nel 2017.

Omicidio JFK, resi pubblici 3000 dossier (altri 3000 restano segreti) (Novembre 2019).


John F. Kennedy, USA, Cuba, Campagna elettorale, Irlanda, John F. Kennedy, Assassinio, 22. Novembre 1963, JFK