"I viaggi da soli sono un'opportunità per diventare più coraggiosi e sicuri di sé"

ChroniquesDuVasteMonde Woman: cosa c'è di così sexy in un viaggio da solista?

Carina Herrmann: Uno non è responsabile verso nessuno. Sei libero e puoi decidere tu stesso quando viaggiare, dove viaggiare, quale hotel scegliere. E poiché hai più libertà, ti conosci meglio. I viaggi da soli sono un'opportunità per diventare più coraggiosi e sicuri di sé.

Sembra così positivo. Non ti senti mai solo?

Si certo! Come viaggiatore singolo ci si confronta sempre con la solitudine. Ricevo molte mail da donne che hanno nostalgia di casa e si chiedono cosa fare. Tutti hanno questi momenti. Devi solo lasciarti trasportare e non influenzare gli atti. Due giorni dopo, il mondo di solito sembra di nuovo abbastanza diverso.

Come reagisce l'ambiente alle donne che viaggiano da sole?

Durante il mio primo grande viaggio, sono stato in viaggio per 14 mesi. Fu allora che mi resi conto che è diverso se viaggi da solo come uomo o come donna. Nel sud-est asiatico, ad esempio, viaggiare come donna non è normale. Lì mi chiedevano spesso se sono sposato.

Come lo gestisci?

Dipende dal mio istinto. Queste domande di solito vengono poste per curiosità: perché una donna della mia età è ancora single? A volte baro e dico che il mio amico mi sta aspettando in hotel.

Viaggia da solo la sera o di notte?

Rare. O mi connetto con altri viaggiatori o conosco già bene l'ambiente, mi sento al sicuro e ho il coraggio di uscire da solo. Se nessun altro è per strada, non uscirei.

Hai ancora paura a volte?

Sono un codardo cronico, quindi sì. Anche dopo tutti i miei viaggi, ci sono sempre situazioni in cui mi sento a disagio. Ma intanto posso pesare molto bene quali rischi corro. È sempre bene essere vigili. Come viaggiatore a lungo termine alla fine ti perderai e trascurerai i pericoli che potresti aver notato all'inizio.

Hai mai vissuto una situazione pericolosa?

Toi, toi, toi, non mi è mai successo niente! Ma c'erano già situazioni critiche. Una volta sono arrivato a Istanbul di notte. Ero troppo avaro per un taxi e camminavo per le strade in cerca del mio hotel. C'erano solo uomini per strada, ne seguii uno in un vicolo. Non sapeva parlare il tedesco e mi ha dato segni. Ero sciatto, avrebbe potuto essere qualcun altro. Ma grazie a Dio, si è rivelato essere il proprietario dell'hotel, che avevo scelto.

Come si supera la paura?

Una buona preparazione è importante: meglio so cosa aspettarmi, meglio mi sento. Se sei davvero spaventato, è bene pianificare la prima settimana in dettaglio. L'hotel è prenotato, forse anche un tour. Se rendi l'inizio più semplice, alla fine andrà da solo.

Carina Herrmann - qui nella città rock giordana di Petra - gestisce il blog www.pinkcompass.de, che si rivolge alle donne che viaggiano da sole.

Quali paesi consiglieresti di viaggiare da sole donne?

Australia, Nuova Zelanda, Tailandia, Indonesia, Stati Uniti e Canada. L'Australia è molto piacevole solo per il primo viaggio, perché ci sono molti viaggiatori. L'infrastruttura è buona e facile da trovare connessione. L'Indonesia - soprattutto Bali - posso anche consigliare. È asiatico e alieno ma abbastanza turistico da viaggiare da solo. In generale, è più facile in paesi simili alla nostra cultura e ben sviluppati per il turismo.

Ci sono paesi che è meglio evitare come donna?

Ogni donna deve scoprirlo da sola. Ad esempio, non mi attira necessariamente in India. Ciò è meno dovuto alla mia paura rispetto all'immagine prevalente delle donne.

Cosa rende un buon ostello per le donne?

Sono un sostenitore dei dormitori delle donne. Quindi ostelli con dormitori per donne. Ecco le donne tra loro. Soprattutto come principiante ti senti meglio tra le ragazze e puoi trovare alleati.

Che dire del divano surf? È sicuro per le donne single?

Non è possibile rispondere a una tariffa forfettaria. Ci sono molte donne che stanno anche con gli uomini. Preferisco dormire con le donne. Ora c'è anche una grande piattaforma per le donne, www.womenwelcomewomen.org.uk.

Viaggiano molto. Come finanziate i vostri viaggi?

Innanzitutto, ho viaggiato dai miei risparmi. Avevo anche preventivato il budget dopo il viaggio. Nel frattempo il mio blog Pink Compass finanzia i miei viaggi. Ogni mese ho 10.000 lettori e guadagno da 1000 a 1200 euro con consigli sui prodotti, il mio e-book e consigli per i viaggiatori.

Saliresti davvero sull'aereo con un partner?

Non rinuncerei mai a un viaggio per qualcuno.Ma se incontro qualcuno con cui si adatta e con cui sviluppi una visione comune, sarebbe concepibile un viaggio insieme.

Motivazione: 12 atteggiamenti vincenti per superare i tuoi limiti (Novembre 2019).


Burnout, Sud-est asiatico, Australia, Indonesia, bussola rosa