Piccolo fratello rinato di nove anni dopo un incidente in piscina

Divertente come fanno le piscine in estate - il pericolo è grande che un bambino cada nell'acqua e anneghi in un momento inosservato.

Un breve momento è stato sufficiente

È esattamente quello che è successo a Korbach, in Assia: Rudolf, di due anni, è riuscito a fuggire da sua nonna, che stava supervisionando i bambini, quando gli è arrivato un pannolino. Il bambino corse nel giardino e cadde in piscina, dove il 65enne vide il suo nipotino fluttuare senza vita nell'acqua. Un incubo era diventato una realtà amara!

Insieme al fratello di nove anni, riuscì a far uscire il bambino incosciente dall'acqua - a quel punto, il bambino di due anni aveva già smesso di respirare! A peggiorare le cose, la nonna parlava a malapena il tedesco e non sapeva come portare i soccorritori.



Ragazzino, grande eroe

A questo punto, Markus, che ha nove anni, si è tirato indietro - invece di scoppiare in lacrime (che sarebbe comprensibile anche negli adulti in una situazione così estrema), ha fatto una chiamata d'emergenza - e poco dopo, sotto le istruzioni telefoniche di un paramedico, il suo fratellino rivivere.

Le prime misure di aiuto in realtà hanno funzionato: il bambino senza vita ha ricominciato a respirare e tornare alla vita. In elicottero Rudolf è stato infine trasportato all'ospedale universitario, dove è stato ulteriormente rifornito.

Il paramedico si congratula anche con il salvagente

Quella stessa sera, Markus fu visitato dal paramedico, che lo aveva accompagnato al telefono durante il risveglio, e si congratulò con lui per il suo atto eroico - perché senza il coraggioso impegno del fratello maggiore, il piccolo Rudolf non sarebbe sopravvissuto alla giornata.



Mancano fondi per la ristrutturazione della sede, Croce rossa organizza tre concerti (Gennaio 2020).



bambino