Matthias Brandt: l'ultimo caso di Hanns von Meuffels è disattivato

Dopo 15 casi è finita! Matthias Brandt (56, "Männertreu") ha completato il suo ultimo "Police Call 110" come commissario Hanns von Meuffels il 20 aprile, come riportato dal "Bayerische Rundfunk". Allo stesso tempo, Brandt ha rivelato all'emittente perché era ora di consegnare l'arma di servizio.

"La polizia chiama 'scene del crimine', ha concluso il mio tempo insieme al commissario Hanns von Meuffels, e non avrei potuto immaginare una conclusione più coerente di questa", dice Brandt. Il regista Christian Petzold (57) "ha scritto un'altra sceneggiatura avvincente". Ora è tempo che l'attore "si occupi di altre cose prima che l'assuefazione diventi troppo grande e forse anche più confortevole". Perché ha sempre voluto evitarlo. "Il momento giusto per andare, allora." Era anche un po 'triste, tuttavia, che il suo tempo trascorso con Meuffels ora volge al termine.



Un semplice dramma familiare?

Nell'episodio "crime scene", che verrà trasmesso nella seconda metà del 2018, una donna viene giustiziata di fronte a sua figlia. Hanns von Meuffels (Brandt) e il suo assistente Nadja (Maryam Zaree) presentano un dramma familiare sul sesso, il ricatto e la custodia. Ma ci sono troppe incongruenze e quindi cerca l'aiuto della sua ex collega Constanze (Barbara Auer), con la quale Meuffel combina più di un semplice lavoro.

Come successore di Brandt viene fornita un'intera squadra investigativa, che sarà guidata dall'attrice Sophie Rois (56). Si dice che la compagnia includa, tra gli altri, il cabarettista e cantautore Georg Ringsgwandl (69).



TAKE A BREAK MARKIPLIER!! (Gennaio 2020).



Matthias Brandt, la polizia chiama 110, sparando, BR, Matthias Brandt, polizia 110, Hanns von Meuffels