Lago di Garda: punti salienti e consigli di viaggio

L'abbaiare e il ringhio sono assordanti, come se almeno dieci cani saltassero dietro la grande porta di legno. Ogni volta che suono Marina, i cani stanno correndo fuori. Poi mi grida dal profondo della sua casa, dovrei aspettare. Dopo un po 'ha rinchiuso i suoi tre coinquilini e la porta del cortile si apre. Non si sente alcun suono Marina ride perché ho paura ogni volta. In tal modo, ho guidato al Lago di Garda per più di 30 anni e so esattamente cosa succederà quando suonerò il suo campanello.

Il lago sempre di nuovo

Marina, la nostra vicina, è naturale per il Lago di Garda come "La Polenta", la collina circolare dietro il nostro villaggio. Fasano Sopra si trova appena sopra la sponda occidentale, vicino a Gardone, dove il Lago di Garda si allarga. Marina ha probabilmente tra 70 e 80 anni, non so esattamente. Ogni giorno si mette in giro con la sua Vespa per fare shopping, indossando quasi sempre una delle sue gonne antiquate e un po 'polverose. Ha pochi soldi e un grande cuore. Ogni volta che ci sono io prendo uova, lattuga, fichi o pere aspre da lei, lei ha un po 'di terra non lontano dal villaggio.

"Che bella giornata", che bella giornata, dice spesso, quando il sole sorge sopra "La Polenta" e la superficie del lago luccica, come se migliaia di schegge di vetro restituissero la luce. Nella sua vecchia faccia è quindi un bagliore, ritirato, ma chiaramente visibile. È felice quando a febbraio la mimosa fiorisce davanti a casa sua e nelle sere d'estate il grande calore si attenua e un soffio di vento sfiora la pelle. Marina è una delle tante persone che apprezzano l'ambiente circostante e si adattano naturalmente al ritmo delle stagioni. Possono essere contenti di piccole cose, e se è solo una bottiglia di olio d'oliva, forse qualcosa delle olive del loro orto, che è stato portato al frantoio nel tardo autunno.

A Limone sul Garda alcune case si conficcano come nidi sul granito. Il villaggio spinge il lungolago in terrazze.

© Christian Grund

Questo accordo con quello che è, mi piace e mi dà una sensazione di sicurezza quando guido verso i tempi che non conosco nel nostro appartamento sul Lago di Garda.

Certo, anche le persone sgridano. In un dialetto rumoroso di cui non capisco una parola. Perché la raccolta delle olive è salutato. Perché internet è così terribilmente lento sulla collina dove vivi. Perché in estate i turisti, che sono necessari e odiati allo stesso modo, cadono sul lago, bloccano le strade e non si ottiene alcun posto libero nel bar. Ma molto spesso c'è solo questa gioia. E il desiderio di condividerlo con gli altri.

"Guarda, ragazzo grosso", dice un milanese che ha una seconda casa a Fasano Sopra. Mi tiene un Coregone, un piccolo Blaufelchen, proprio davanti al suo naso, lo ha appena tirato dal Lago di Garda. "Non ho voglia di prendere il bestiame, ma non può essere più fresco." Quindi mi alzo, le interiora sono piuttosto insanguinate, ma non è il primo pesce che sto portando fuori qui. E questo ha un sapore molto migliore del filetto confezionato del supermercato.

MI PIACE L'UNPERFETTO, IL RIFIUTO DELLA MODERNITÀ

CI SONO REGIONI IN ITALIA, che sono appena cambiati negli ultimi decenni. Questa è, per così dire, la vecchia Italia, che non ha alcun desiderio di grandi cambiamenti. Il lago di Garda è uno di questi. A parte pochi moderni appartamenti per vacanze e lussuosi hotel con spa, il lago è rimasto fedele a se stesso. Molti hotel sembrano polverosi come hanno fatto 30 anni fa. Alcuni tunnel sulla sponda occidentale sono altrettanto mal illuminati di allora. Le navi della Navigarda, che gironzolano sul lago, emanano un tocco nostalgico. È come entrare in un vecchio film quando sali a bordo.

Ti può piacere tutto o trovarlo completamente "rancido" come dice mio figlio adolescente quando è con me sul Lago di Garda. Sono uno di quelli a cui piace quel fascino bizzarro: l'imperfetto, disordinato, il rifiuto inespresso della modernità. Il Lago di Garda mi ricorda di viaggiare nella mia infanzia, quando ero con i miei genitori nei laghi svizzeri. Anche allora, ho adorato i viaggi con i piroscafi, sui quali abbiamo trascorso molte ore e abbiamo guidato lentamente sull'acqua.

SE SONO IL LAGO DI GARDA, Ho notato come il mio tempo rallenta da solo. Questo principalmente perché trascorro molto tempo a guardare. Soprattutto le montagne che circondano il lago, non lasciarmi andare, è come una costrizione segreta. Il mio rispetto per la montagna è probabilmente perché sono una luce del nord e ho trascorso gran parte della mia vita ad Amburgo.

Le montagne che circondano il lago attirano l'attenzione. A Pregasina puoi guardare a est verso il Monte Baldo.

© Christian Grund

Soprattutto, mi piace il Monte Baldo, una cresta lunga circa 30 chilometri e in alcuni punti ben oltre i 2000 metri di altezza. Lui è sulla sponda orientale, il nostro appartamento sulla sponda occidentale, lì ce l'ho proprio sotto il naso. Solo in estate, le montagne spesso scompaiono nella foschia. In inverno, tuttavia, si mostrano in contorni cristallini, non di rado, i piani sono in polvere bianca, e nel tardo pomeriggio, si illuminano di rosso incandescente per un momento, fino a quando il sole è tramontato.

Queste immagini sono molto intense, come gli archetipi che mi hanno colpito. Penso che i colori del Lago di Garda siano ormai passati nel mio DNA. "È così bello qui che puoi quasi diventare cattivo", disse una volta un mio amico. È esattamente come è.

IN PRIMA E DOPO STAGIONE MI PIACE IL GIARDINO DEL LAGO. Sono felice all'inizio della primavera, quando le mimose e le ciliegie ornamentali sono in fiore, quando i primi caffè aprono le loro terrazze e scatenano le immancabili pinte di Italo sui loro ospiti. Mi piace, quando d'autunno improvvisamente ritorna l'estate, l'atmosfera del cielo, un regalo inaspettato. Poi mi siedo a Salò, uno dei miei posti preferiti, nella mia maglietta al caffè e guardo gli abitanti del luogo accartocciati che passeggiano sul lungolago.

In inverno sono felice quando le foglie degli ulivi brillano argentee al sole e il verde lussureggiante dei pini, dei cipressi e dell'alloro mi confortano per il fatto che la natura è completamente scomparsa. In estate, sono meno sul Lago di Garda: troppo affollato, troppo caldo, troppo rumoroso. Da un lato. D'altra parte, fare il bagno nel lago è fantastico, lasciando la spiaggia alle spalle e nuotando verso le montagne. Ma almeno quando una delle tante barche a motore fa urlare il suo motore, mi giro il più velocemente possibile.

Ci sono così tante cose nuove e belle da scoprire

Negli ultimi anni, ho scoperto le escursioni, ogni volta che mi imbatto in nuovi modi e villaggi. Nei giardini ci sono vecchi tubi e vasche rovesciate tra i cespugli di pomodoro, i letti accuratamente disposti sono piuttosto rari qui. Mi piace l'incantata "Valle delle Cartiere" alle spalle di Toscolano-Maderno, una valle dove fino a 50 anni fa si produceva ancora la carta nei mulini e un torrente romantico scorreva veloce. Un'altra volta salgo sul monte Pizzocolo, alto 1.600 metri, sulla riva occidentale. La salita è sudata, ma la vista del lago più grande d'Italia, che è diventato improvvisamente così piccolo, terrificante.

Di notte, i lampioni illuminano le scogliere, come a Limone sul Garda.

© Christian Grund

A volte, dopo molte passeggiate in solitudine, mi sento come una persona. Poi guido verso la penisola di Sirmione, nel sud, dove si possono vedere le famose grotte di Catulla, rovine dell'impero romano. Una marea di gente passeggia lì come sulla Via del Corso, la strada dello shopping romano. Tuttavia, rimango. E lasciami guidare fuori dal villaggio, fino alla piccola chiesa romanica di San Pietro in Mavino, dove quasi nessuno si perde.

Eccolo, proprio questo stile di Sirmione. Forse è dovuto ai numerosi oliveti e ai cipressi che la penisola sembra quasi mediterranea. La chiesa è anche circondata da ulivi, all'interno sono bellissimi affreschi, i più antichi risalgono al 12 ° secolo. Una pietra di fronte alla chiesa reca la semplice scritta "Ascolta il silenzio"? ascolta il silenzio. Sul Lago di Garda la sento in molti posti, anche vicino al più grande ciottolo.

Informazioni di viaggio LAGO GIARDINO

www.visitgarda.com: qui troverai, informazioni dettagliate, informazioni dettagliate su luoghi, alloggi, eventi, l'arrivo fino al clima? e per surfisti e marinai: informazioni sul vento sul lago di Garda.

guidare: Eberhard Fohrer, "LAGO DI GARDA". Buon mix di conoscenze di base e consigli pratici, tra cui sette escursioni dettagliate (360 pagine, 18,90 euro, Michael Müller Verlag)

rimanere:

Locanda Agli Angeli Bella posizione nel centro pedonale di Gardone Sopra. Cortile con piccola piscina, camere arredate con gusto, atmosfera simpatica. DZ / F da 100 Euro. www.agliangeli.biz

Villa Sostaga Boutique hotel vicino a Gargnano in un ex capanno da caccia sopra il lago. Camere progettate individualmente, bellissimo giardino con piscina. DZ / F da 170 Euro, www.villasostaga.it

alimentare:

TRATTORIA AGLI ANGELI. Cucina sofisticata, leggermente più costosa. Creazioni di pasta insolite (ad es. Con faraona), pesce delizioso. Via Dosso 7, Gardone Riviera

PIZZERIA NABLUS. Pizza favolosa, croccante, prezzi onesti. Grande terrazza con vista mozzafiato sul lago. Via Supiane 1, Gardone Riviera, www.ristorantenablus.com

TAVERNA KUS. Ex casa di campagna sul lago con spettacolare cantina. Piatti regionali, ad es. B. stufato di cervo, pasta di tartufo Localita? Castello 14, San Zeno di Montagna, www.ristoranteveronatavernakus.it

Tempo libero:

IL GIARDINO BOTANICO DI ANDRE? L'HELLER è meravigliosamente lussureggiante e poetico, con piante da fiore provenienti da tutto il mondo. In mezzo ti imbatti in sculture di Keith Haring o Roy Lichtenstein? una perfetta combinazione di arte e natura. www.hellergarden.com

BADEN SirmioneIl "Lido delle Bionde" sulla punta della penisola meridionale ha un lungo molo, l'acqua è azzurro-turchese, incorniciata da rocce con rovine romane. Toscolano-Maderno: Il "Lido Azzurro" sulla riva occidentale è una delle poche spiagge sabbiose del Lago di Garda, con vista sul versante del Monte Baldo. San Felice del Benaco: La "Baia del Vento" è protetta tra due promontori, con vista sull'Isola del Garda, noleggio barche.

VISITA Isola del GardaPalazzo neogotico con vecchie foto di famiglia alle pareti, giardino inglese perfetto di fronte alla villa e un parco densamente alberato. Biglietti compresi traversata in barca da 31 Euro, www.isoladelgarda.com

Vittoriale degli Italiani: ensemble di grandi dimensioni a Gardone Sopra con teatro all'aperto, sottomarino, residenza e mausoleo del poeta Gabriele d'Annunzio, concerti d'estate, www.vittoriale.it

Hingucker La statua della Madonna "Regina Mundi" è stata creata da un monaco, si erge a 532 metri sul livello del mare su una terrazza sopra il lago.

Un articolo di BRGITTE Woman

Tecnologia della coscienza - Beyond ME (Novembre 2019).


Italia, vacanza, viaggio