Kaiserschmarren e carpe blu

La squadra (da sinistra): Dagmar Hoetzel, Nataly Bleuel, Markus Schmidt, Stephan Le Roux e Stan Engelbrecht

Sfortunatamente, non posso dire che sia stata una mia idea - è troppo audace per questo. Un giorno, il mio amico sandbox Markus Schmidt venne a trovarmi e mise un grosso libro sul tavolo. Si diceva che "African Salad" fosse stata progettata dal suo amico e partner Stephan Le Roux da Città del Capo. Il libro conteneva grandi fotografie di persone, case e cucine in Sud Africa. E ricette scritte a mano. "Immagina", disse, "Stan, il fotografo, ha girato il paese per un anno e mezzo, ha suonato i campanelli di 120 porte straniere e ha appena chiesto alle persone le loro ricette preferite." Quindi Stan Engelbrecht era arrivato dalle capanne più povere alle cucine delle ville sorvegliate.

Markus indicò il volto ampio e ridente di fango di una donna di nome Miriam Moeletsane. Si trovava di fronte a una capanna ubriaca ai piedi di una Table Mountain, sotto il fosco cielo blu del Sudafrica. All'interno di una stanza pulita e ordinata con pavimento in argilla, buca per il fuoco e una sedia da giardino singolo seduto lì. Qui Miriam Moeletsane cucinava probabilmente ogni giorno "Sotho Pumpkin Moroho", un porridge di zucca.

C'era molto calore nelle foto. Che bello, ho pensato mentre accarezzavo le pagine di "African Salad" e ho detto che hai un'idea delle persone, delle loro vite e del loro paese. "Fantastico, non è vero?", Esclamò Markus, le narici che si allargavano leggermente, come faceva sempre quando sentiva l'odore. "Pensi che sia possibile anche in Germania?" Chiese casualmente. Sentivo che non mi aveva dato il libro senza motivo. Markus è un inserzionista. Gli inserzionisti vendono frasi individuali. Per diverse frasi - anche libri - non sono responsabili. Ma c'erano molte frasi in questo libro. Piccoli e divertenti testi sulla vita delle persone. E per Markus, ero lo specialista per aver scritto diverse frasi. Quindi nel caso esperto, ho risposto, "Teoricamente, funziona in tutti i paesi del mondo".

Sezione trasversale del cibo tedesco

La casa di Beate Hartmann e della sua famiglia di dieci membri di Weimar è stata progettata in stile Bauhaus. L'architettura rigorosa della famiglia crea un colorato orto e a tutti piace mangiare ciò che il giardino ha da offrire.

E pensò: sarebbe una follia. Sarebbe costato un sacco di tempo e denaro. Uno dovrebbe mostrare una sezione trasversale attraverso tutte le regioni, culture, strati. Il fotografo e un giornalista dovrebbero andare in giro per settimane - dopotutto, non tutti e due gli estranei aprono la porta e si fanno fotografare. E poi i costi di viaggio. Le tasse per scribi e fotografi. L'editore L'elaborata pressione. Nessun editore di libri pagherebbe qualcosa del genere. Sfogliò le pagine lucenti, tirai il nastro e non dissi nulla. "È esattamente quello che pensavamo!", Esclamò Markus. "Facciamo tutto da soli, è stampato a Singapore, lì è economico, e tu scrivi!"

Quando ho incontrato per la prima volta il fotografo Stan Engelbrecht, una bionda delicatamente sorridente con tatuaggi e buchi nei jeans, abbiamo mangiato pollo allo zenzero. Per un breve momento avevo fantasticato, se avessi dovuto impacchettare il mio bambino e il mio figlioletto in un camper e in gondole con questo strano uomo per dieci settimane dalla Germania. Stan non poteva parlare con la gente qui, parlava solo inglese e afrikaans. Ma poi abbiamo preferito chiedere a Dagmar Hoetzel, un architetto berlinese, che era amico del produttore di "African Salad". Il piano: Dagmar guida intorno a Stan, nella sua Golf di 20 anni. Ha un occhio per le buone case. Suona e parla con i residenti. Stan fa le foto. Scrivo quello che i due mi dicono. Con il terzo bicchiere di vino, alzai il dito e dissi severamente, ma quello era un maledetto progetto dagli occhi blu! E self-publishing! Poi Stan ha riso di me e mi ha detto: "In Sud Africa, l'abbiamo venduto su Internet ed è diventato un super-venditore che hanno persino regalato agli ospiti dello stato, facciamolo!" Non ho risposto Ma mi ha quasi imbarazzato un po ': rendendoci così fantasiosi e scoraggiati qui.

Distribuiamo una mappa della Germania sul tavolo della cucina e mettiamo le bandiere in ognuna delle nostre 16 regioni geografiche culinarie e culturali precedentemente selezionate. Per le persone che conoscevamo. Se gli estranei non hanno aperto porte e cuori per noi. "Ma spesso avevo una tazza di caffè a casa mia prima che potessi spiegare alla gente cosa volevo che facessero," disse Stan, sorridendo con sicurezza. Stavo zitto

Il capitano Jochim Westphalen di Amburgo-Blankenese iniziò la sua carriera come ragazzo di bordo. Dovrebbe cucinare nel suo primo giorno di navigazione. Ha deciso sulla zuppa di piselli. Era così salato che dovette mangiarlo per punizione.

Ma come precauzione telefonò e disse: "Prima guida un ragazzo qui vicino ad Amburgo, è globetrotter e vive in un giardino". Rhett Treinies aprì di colpo la porta del giardino di Dagmar e Stan. Quando gli dissero che volevano solo sapere la sua ricetta preferita, se ne andò. E ha anche raccontato loro molto di più, ad esempio, dei suoi giorni hippie negli anni '70, quando si è trasferito in una fiorita California e da lì in Messico, e poi come ha preso un autobus di 13 anni attraverso l'Asia ...

Poi diede loro diverse ricette per le tortillas messicane. Più tardi, i tre annegarono in una pinte portoghese nella zona industriale di Amburgo-Wilhelmsburg. Il giorno seguente, Dagmar e Stan suonarono in tutte le case intorno ad Amburgo, il che sembrò comprensivo per loro. Tutte le porte rimasero chiuse.

Stan era stupefatto. Lui non lo sapeva. In Sud Africa non si è così riservati. Dagmar si stava innervosendo. Nel pomeriggio, la sua auto è crollata e ha dovuto andare al laboratorio. Per così tanto tempo, l'ex capitano Jochim Westphalen di Amburgo-Blankenese raccontò loro la storia della sua primissima nave, una zuppa di piselli troppo salata. Un collega gli aveva dato rapidamente per telefono.

I due passarono la notte con un amico di Dagmar, nel posto della Bassa Sassonia, Bleckede-Barskamp. La conoscente menzionò uno dei suoi studenti di tai-chi, un'anziana signora, che venne in classe con il suo deambulatore. Viveva in una casa in cui Dagmar si innamorò immediatamente - perché sembrava "così tedesco" con il suo clinker rosso coltivato.

La storia della carpa

Suor Maria Regina Winter (al centro) è Superiora Generale nel Monastero della Crescentia. a Kaufbeuren. Chiunque voglia vuole un pranzo gratis. Ad esempio, zuppa di pellegrini secondo la ricetta preferita della madre della madre

Stan ha impressionato i rastrelli del giardino accuratamente allineati. E così i due Brunilde Steinhauer si incontrarono. E sentì la sua storia delle carpe che aveva sempre pescato fuori dallo stagno del villaggio, a poche centinaia di metri lungo la strada. E il fiore che suo figlio ha scolpito per Jeff Koons mentre lavorava in una falegnameria che progettava per l'artista americano. Il fiore ora è appeso accanto a un arcangelo sulla parete della carta da parati di Brunhilde. Quando ha detto addio al vasto tedesco masuriano che Dagmar e Stan avevano "messo radici nel loro cuore", i due hanno riacquistato il loro coraggio. E andavamo avanti, a quasi un centinaio di indirizzi. Sull'isola di Pellworm, a Görlitz, Bochum, Erfurt, Hinterzarten, Swabian Alb e Kaufbeuren, dove si distribuiva la zuppa Maria Regina Winter Pilger.

Harriet Danz-Neef, internista di Adelheidsdorf in Bassa Sassonia, ama i cani e la caccia. Sparare non è fine a se stesso per lei, lo fa se necessario. E poi ci sono le bistecche di manzo fresco con carote e cavoli rapa

A volte usavano le bandierine che avevamo messo. A volte Dagmar parlava alla gente per la strada, quindi erano più accessibili. Ma non tutti entrano nel libro: perché volevamo un buon mix di città e campagna, vecchi e giovani, gente del posto e nuovi cittadini. I desideri in più: Stan ama i cani. Stan fotografò molti cani. Dagmar voleva più case. Markus Altri motivi di cartoline: Pescatori sul Chiemsee, contadini in montagna. Ho trovato degli gnoll da giardino buoni. E da Stephan Le Roux del Sud Africa è arrivata la domanda stupita, se ci sono solo vecchi e case a schiera con noi? Abbiamo fatto bene a tutti. L'immagine precedentemente sfuocata di Stan della Germania è diventata in forma. Quello che lo ha sorpreso di più è che seguiamo le regole del traffico. E quante foto e cimeli sono nelle nostre case. Noi tedeschi, disse, eravamo ricchi di storie di famiglia.

E ci hanno toccato tutti. Dopo tutto, una volta che le persone hanno capito cosa volevamo da loro, ci hanno anche fatto entrare nelle loro case - e nei loro ricordi: per un vecchio scalpellino, la salsa di birra conserva il sapore della sua infanzia nella Bassa Slesia. A causa della sua nonna Kaiserschmarrens, è diventato uno chef punk. La piccola Greta salvò un cavallo finendo come Sauerbraten.

E se alcune persone hanno comprato il libro ora. , , - Allora sarei interessato a sapere cosa piace cucinare in India. O in Italia. O in Iraq? Ottieni le idee ridicole, se hai solo il coraggio di qualcosa.

Questo è (s) t Germania. Le persone e il loro cibo preferito

Il libro "This is (s) t Germany People e il loro cibo preferito" di Nataly Bleuel, Stan Engelbrecht e Dagmar Hoetzel sono disponibili su www.das-isst-deutschland.de per 39,90 euro (più 3,90 euro spedizione ) ordine. Il sito contiene anche tutte le ricette per questo articolo.

Kaiserschmarren (As Made By Wolfgang Puck) (Ottobre 2019).


Germania, Sudafrica, Amburgo, Città del Capo, Singapore, Germania, cucina