"Ho esperienze completamente nuove"

Karen (Katja Flint), di tutti gli unici chiamati "Puppa", e Hendrik (Hannes Hellmann) in realtà conducono un cattivo matrimonio. Se Karen ci pensasse, avrebbe dovuto definirsi un "cuculo nel nido" o un "uccello in una gabbia dorata". Hendrik, d'altra parte, è il re Sole provinciale, a cui piace il ruolo di preside della scuola e il marito della sua attraente moglie. Ama i piccoli eccessi di Karen; solo dove fanno una cattiva impressione sul pubblico, li corregge rapidamente. Jeanne (Natalia Wörner) ha una relazione fallita con una collega alle sue spalle. Prima di tutto, lei non vuole più conoscere l'amore. Inizia come insegnante alla scuola di Hendrik e cerca pace nella piccola città e un nuovo inizio. In un festival scolastico, le due donne si conoscono. Presto "Puppa" sarà magicamente attratto da Jeanne non convenzionale ...

"Amore e desiderio", ZDF, 20:15



Intervista a Katja Flint

Katja Flint come "Puppa"

ChroniquesDuVasteMonde.com: A proposito del film "Love and Desire" si dice che sia visto da un altro lato. Come descriveresti questa pagina?

Katja Flint: Al momento mi interessano le donne normali e semplici, in contrasto con i ruoli glamour dell'Überfrau in cui sono stato visto finora. Le donne che sono entrate in crisi nel corso della storia, devono farcela e superarla. Se avessi sempre interpretato queste donne, mi piacerebbe sicuramente interpretare Marlene e Pompadour, ma dal momento che li ho interpretati e di solito anche donne finanziariamente sicure e sicure di me, mi irritano ora solo queste altre donne.



ChroniquesDuVasteMonde.com: Le donne come Puppa ...

Sì. Originariamente, Puppa avrebbe dovuto anche essere un'insegnante alla scuola di suo marito, ma le ho chiesto di essere solo un'assistente, una persona ignorante di origini molto umili. L'idea per la sua storia come modello di calza è venuta da me e lei fuma segretamente a casa, anche se l'uomo non lo permette. Puppa proviene da un altro mondo, ma ha ancora molto carisma, quindi è molto adorabile. Ho trovato eccitante che una donna che vive in una sorta di gentile oppressione, un finto travestimento, con un uomo che guadagna i soldi e abbia i colpi, improvvisamente trova qualcosa in sé e si rende conto che potrebbe voler vivere in modo diverso.

ChroniquesDuVasteMonde.com: All'inizio si pensa che Puppa sia la persona più debole del film.

Katja Flint: ... e alla fine lei è la coraggiosa. La costellazione nella storia è molto interessante. A volte ci sono offerte, il ruolo è grande, ma la storia intorno ad esso, gli altri personaggi, non ti si addice. Sono solo alimentatori. In questo film, ci sono due ruoli uguali e grandi che funzionano esattamente di fronte alla drammaturgia. All'inizio sono il debole e Natalia arriva come insegnante sicura di sé a scuola. Nel corso della storia, cresciuto, divento molto più sicuro di sé e coraggioso e Natalia ottiene qualcosa sul coperchio, collassa e diventa una figura debole, che poi come prima debole alla fine per sostenere e salvare. Raramente ho visto che in un film due persone sono così contrarie nel loro sviluppo e trovano ancora l'amore insieme.



ChroniquesDuVasteMonde.com: Keyword love: com'è stato girare le scene d'amore con Natalia Wörner?

Katja Flint: Al centro del film c'è meno omosessualità dell'amore. Puppa potrebbe anche innamorarsi di un altro uomo. Ma il fatto che si innamori di una donna sconvolge davvero la società in questo sobborgo, dove una coppia lesbica è solo qualcosa di speciale. Entrambi interpretiamo questa coppia come se potesse essere un amore tra un uomo e una donna. Dato che siamo entrambi eterosessuali, l'abbiamo suonato con grande piacere, ma naturalmente il modo in cui di solito ci innamoriamo di un uomo. È stato emozionante muovermi su questo nuovo terreno: com'è possibile baciare una donna è "ih" o non "ih", è bello o no, com'è quando una donna tocca una donna? , Per Puppa, il film è anche un'esperienza completamente nuova, e lo abbiamo fatto insieme, per così dire.

Scopri il suo amore: "Puppa" (Katja Flint, l.) E Jeanne (Natalia Wörner)

ChroniquesDuVasteMonde.com: la squadra era per lo più donne. Questo ha facilitato le riprese?

Katja Flint: Sì, nella scena d'amore, i pochi uomini della squadra sono stati mandati fuori? tranne il caro, molto timido Johnny, l'assistente della telecamera. All'inizio era fuori, ma poi la telecamera ha notato che c'è un problema con la nitidezza. Ecco perché a Johnny è stato permesso di essere l'unico uomo nella stanza.Ma era così impegnato con il suo affinamento che non ebbe il tempo di interessarsi a quello che stiamo facendo insieme. Quindi le riprese sono state molto piacevoli, molto rilassate e molto informali, il che è dovuto soprattutto al regista Judith Kennel. È una donna che è così dolce con tutti coloro che emanano così tanto calore e così mostra un sacrificio al progetto che ti senti molto sicuro.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Ma non sei sfregato in nessuna scena, vero?

Non era necessario. Non vedi molta nudità? due corpi strettamente intrecciati? e la fotocamera è in costante movimento. Spesso non è possibile tenere separati i partecipanti. Normalmente, ho un contratto che non faccio scene di nudo, ma se una scena d'amore supporta e ha bisogno di raccontare la storia da raccontare, allora sono pronto a farne parte. Altrimenti, preferisco non girare nessuna scena d'amore, perché non voglio baciare altri uomini o non voglio sdraiarmi di fronte alla squadra con le persone, anche se hai qualcos'altro lasciato. Questo non è mai piacevole e sempre strano.

ChroniquesDuVasteMonde.com: non sei diverso con un uomo ...

Katja Flint: Al contrario, con un uomo trovo le scene d'amore molto più difficili. In realtà, con Natalia ho pensato che fosse davvero facile, perché ci piacevamo anche da quando abbiamo girato "Die Sieger". Quando ho letto la sceneggiatura di Love and Desire, sono stato disturbato dalla prima scena con l'uomo. Ho pensato, "Oh, proprio all'inizio del film, una scena di sesso", ma quando ho finito la sceneggiatura, ho capito che questa scena era importante all'inizio. Poiché la donna in seguito ha rimosso sessualmente, è importante dire la vita di ogni giorno, che include anche la sessualità. Quando amo le scene con gli uomini, penso sempre, che tipo di professione è? Uno ha soprannominato la sgradevole situazione con professionalità e umorismo, a meno che e con me non sia stato al massimo una o due volte in tutti gli anni in cui ho davvero avuto una cotta per il mio partner e il molto dolce. Questo è ovviamente abbastanza buono, se hai davvero voglia di baciarti.

ChroniquesDuVasteMonde.com: E con chi era quello?

Katja Flint: Non lo dirò ... Ciò che rende così difficile la ripresa delle scene d'amore non è la nudità, ma che in una situazione in cui ci si sente inibiti, bisogna aprirsi interiormente. Non è stato un problema nella scena con Natalia. Un altro vantaggio è che le donne non hanno barbe graffianti. Anche quando gli uomini sono rasati, si grattano la faccia così arrossisco, proprio sotto i miei occhi, intorno al mio naso e dappertutto, e poi devo aspettare un'ora per trasformare la scena successiva.

Jeanne (Natalia Wörner, l.) E "Puppa" (Katja Flint) non possono allontanarsi l'una dall'altra

ChroniquesDuVasteMonde.com: Riesci a immaginare il rapporto d'amore con una donna nella vita reale?

Katja Flint: Non al momento, perché non ho la predisposizione o sento questa necessità, ma non escluderei che qualcosa del genere sia possibile nel film, che all'improvviso incontri una donna così affascinante e con ti senti così a tuo agio che nasce da una relazione. In ogni caso, non avrei inibizioni sociali e non direi che è fuori questione per me, cosa dovrebbe pensare la gente o non posso farlo a mia madre. Ma è proprio così: per quanto sia bello parlare con le donne e fare tutto il possibile, non ho bisogno della sessualità con una donna.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Puppa è stato un modello di gamba in passato. Hai anche lavorato da modella te stesso ...

Katja Flint: Sì, in modo simile, spesso senza testa.

ChroniquesDuVasteMonde.com: hai ancora manifesti a casa dal tuo tempo modello?

Katja Flint: certo, ma non riattaccata. Ad esempio, ero il modello Triumph per le mutande. Dato che c'era una pubblicità, mi accovacciavo e vedevo solo i piedi, le gambe e le mutandine. Il resto di me è interrotto. Volevo portare questa storia di modello al film perché sento così bene quell'orgoglio. Allora nessuno mi conosceva, e poi questo annuncio era ovunque: nello specchio, nella stella, e grande nella vetrina di Horton. Certo, è stato grandioso quando l'ho visto per la prima volta, con o senza testa. La cosa principale è che all'improvviso ti senti speciale quando non eri nessuno. Mi è piaciuta molto anche Puppa che non si è staccata da questo poster ed è fiera di quello che ha fatto lì. Ciò conferisce a questo personaggio un tale fascino, un tale carisma. Quindi, sono molto felice che tutti siamo stati d'accordo nel fare un cucciolo da lei, ma non ancora un burattino cliché. Dopotutto mostra anche un debole per l'autoironia quando dice "Tutti mi chiamano Puppa, ancora meglio di Barbie."

4 - 50 anni di Settore Competenze - Esperienze (Gennaio 2020).



Katja Flint, ZDF, Natalia Wörner, scena d'amore, film TV, macchina fotografica, carisma, crisi, Katja Flint, film, amore e desiderio, Natalia Wörner