• Gennaio 20, 2020

Quanto sono sane le alternative allo zucchero?

Che cosa provoca lo zucchero

Oltre un terzo della popolazione mondiale è sovrappeso o obeso e uno su dieci soffre di diabete? Tendenza in aumento. Secondo le stime dell'OMS del 2015, quasi ogni secondo donna tedesca sarà sovrappeso nel 2030, con uomini che rappresentano quasi i due terzi di loro. Numeri spaventosi, in parte dovuti al crescente consumo di alimenti zuccherati.

Alimenti intenzionalmente ottimizzati per scavalcare i nostri meccanismi di ricompensa nel cervello. In termini concreti ciò significa che non possiamo fermarci dopo uno o due pezzi di cioccolato, vogliamo l'intero tavolo. Lo zucchero provoca quindi in noi un comportamento di dipendenza, il che significa anche che soffriamo di sintomi di astinenza, se ci asteniamo da esso.

Stiamo parlando principalmente di zucchero prodotto, ma che dire delle alternative salutari e naturali allo zucchero? I dolcificanti come la Stevia, il miele, lo sciroppo d'agave e la Co sono davvero migliori?



Le alternative naturali sono davvero salutari?

Alternative di zucchero naturale come miele, sciroppo di barbabietola, zucchero di cocco, zucchero di canna o sciroppo d'acero sono solo parzialmente migliori dello zucchero. Perché: tutte le varianti naturali derivano la loro dolcezza dagli zuccheri normali. Dal saccarosio, i cui componenti sono glucosio e fruttosio, nel supermercato c'è anche zucchero cristallino. In considerazione dell'eccesso di molecole di zucchero, gli ingredienti positivi come vitamine, enzimi e oligoelementi vengono respinti.

Ancora peggio di miele e Co. è solo sciroppo di agave, in quanto contiene principalmente fruttosio e meno glucosio rispetto alle altre alternative di zucchero naturale. Problema: il fruttosio è associato a malattie metaboliche come il fegato grasso o l'obesità generale.



Cosa possono fare Stevia, Xylitol e Co.?

Dalla stevia e dai dolcificanti sintetici aspartame, saccarina e ciclamato abbiamo bisogno di pochissimo in confronto allo zucchero per portare dolcezza nel nostro cibo. Solo lo xilitolo e il sorbitolo hanno un potere dolcificante simile a quello dello zucchero normale. Tutti questi dolcificanti hanno il vantaggio di non causare la carie.

Si dice che il dolcificante altera i livelli di insulina e la flora batterica nell'intestino, secondo i risultati delle ricerche sugli animali. Ciò dovrebbe aumentare il rischio di diabete e aumentare l'appetito per il cibo. Se i risultati dei test sui ratti possono effettivamente essere trasferiti agli esseri umani, la ricerca deve mostrare nei prossimi anni.

In caso di dubbio, non importa: zuccheri, dolcificanti a base di erbe o sintetici, mangiano solo quantità ben dosate. Il tuo corpo ti ringrazierà.

Scoprite 5 alternative allo zucchero (Gennaio 2020).



Zucchero, sciroppo, dolcificanti, OMS, cibo, ricette senza zucchero, zucchero, alternativa, stevia, dolcificanti