• Novembre 19, 2019

Acido di frutta - così buono che aiuta contro le rughe

Il profilo acido del frutto

Il nome:

Poiché gli acidi della frutta sono chiamati idrossiacidi, che, come suggerisce il nome, formano la componente acida di molti frutti. L'esatto gruppo di sostanze si chiama alfa idrossiacido, in breve: AHA. La A alla fine sta per acido, il termine inglese per acido.

origine:

Circa tre decenni fa (sì, purché sia ​​stato utilizzato nella dermatologia estetica), gli acidi della frutta sono stati effettivamente estratti da risorse naturali come ananas, mele, agrumi, uva acerba, barbabietola da zucchero e canna. Di questi ultimi tre, è stato ottenuto l'acido di frutta più semplice, l'acido glicolico, che oggi fa ancora miracoli nell'acne. Nel frattempo, la maggior parte degli acidi della frutta viene replicata sinteticamente - spesso per mantenere stabile la loro efficacia.

"Le specie hanno effetti diversi sulla pelle", spiega Anna Tersteeg, cosmetologa ed esperta di pelle di Dermasence. "Naturale, come l'acido malico, di solito è leggermente più mite dell'acido glicolico sintetico."

Questo provoca acido di frutta nella nostra pelle

tutto Gli acidi della frutta creano una carnagione fresca e assicurano una pelle radiosaperché aumentano in modo dimostrabile la capacità di legame con l'acqua della pelle, riducono le linee sottili di espressione facciale e pigmentazione e possono anche rafforzare la pelle a lungo termine. Inoltre, assicurano che gli ingredienti attivi penetrino più efficacemente e il metabolismo cellulare migliora. Per inciso, tutto ciò è una questione di concentrazione e ambiente.

Come funziona con gli acidi della frutta?

Gli AHA fanno tutto supportando il naturale processo di rinnovamento della pelle. Alla loro profondità, le cellule si formano ogni giorno e vengono spinte verso l'alto. Allo stesso tempo, le cellule cornee superiori vengono rimosse. Questo di solito accade meccanicamente e comunque - una notte agitata a letto, maglione acceso, maglione spento o se si strofina con l'asciugamano. Dopo 28 giorni è poi rovesciato, la pelle ha nuovamente ricostruito. Tuttavia, ciò non sempre procede senza intoppi, soprattutto quando invecchiamo. Il risultato: aree ruvide, pelle secca con squame. E poiché la luce incidente proveniente dalla superficie irregolare non può più essere riflessa uniformemente, il nostro estremo tende ad essere noioso e noioso. E qui arriva il peeling agli acidi della frutta nel gioco: Le loro minuscole molecole dissolvono la coesione delle squame della pelle già vagamente più in alto - più lisce delle particelle abrasive nelle bucce meccaniche - e le particelle morte possono essere rimosse. La carnagione sembra di nuovo rosea e levigata e le impurità non si sviluppano così rapidamente.

Ecco come funziona l'acido di frutta in modo ottimale

Un pH acido - la pelle, ma anche i prodotti in cui gli acidi sono bloccati. Più è basso, maggiore è l'effetto AHA. Molte aziende si assicurano quindi che la loro crema abbia un pH di circa 4, e questo sulla confezione - in caso contrario, chiedi al venditore di meglio. Tuttavia, coloro che puliscono il viso con un gel sgrassante prima dell'applicazione, il che rende l'efficacia della pelle più leggermente acida boicottaggio di base. Per inciso, è ovvio se gli acidi funzionano: si sente leggero sulla pelle.

Attenzione al sole

Gli acidi della frutta aumentano la fotosensibilità della pelle. Ciò significa: al sole, brucia più velocemente - e quasi sicuramente pigmentato in modo irregolare. Quindi dovresti armarti di una crema solare con un elevato fattore di protezione solare (SPF 50). A causa del potenziale irritazione consiglia il dermatologo estetico di Monaco Dr. med. Sabine Zenker, Per dare l'acido di frutta in generale solo alla pelle sana e non lesa

"Le controindicazioni tipiche per le quali non dovrebbe essere usato includono infiammazione, infezioni come herpes, ferite fresche, acne infiammatoria e allergia agli ingredienti, che potrebbero essere esacerbate dall'irritazione extra dall'esterno."

Ci sono 'ahas' in esso

Non solo nel bagno, ma anche nei saloni di bellezza e nelle pratiche mediche. Gli acidi della frutta possono davvero sfogarsi qui: Le estetiste possono utilizzare gli AHA in concentrazioni fino al 40 percento, per risultati chiari e, soprattutto, rapidi; i dermatologi estetici "operano" persino con una soluzione fino al 70 percento. Un intervento che attacca gravemente la pelle - si sbuccia in strati più profondi. Ma rughe, macchie e cicatrici possono essere efficacemente migliorate.

Tre domande al Dr. med. Sabine Zenker

Come spieghi la tendenza dell'acido della frutta ??

In dermatologia conosciamo da tempo gli acidi della frutta come una sostanza peeling, e attualmente c'è un vero risveglio: un ritorno al comprovato.

Cosa può fare un tale acido di frutta, in particolare l'acido glicolico?

Alcuni! A causa delle sue piccole dimensioni delle molecole, può penetrare negli strati più superficiali della pelle e allentare le corna morte, il che può anche migliorare la cura successiva. Inoltre, è stato dimostrato che con l'uso regolare di acido glicolico, si formano più collagene ed elastina sulla pelle, in modo che un trattamento possa avere un effetto levigante sulle rughe.

Funziona anche con i pad per la casa?

Sì, sono pratici e ben dosati in modo da essere ben tollerati da una pelle sana. Se applicato regolarmente ea lungo termine, la pelle diventa più pura, più uniforme e le rughe possono essere attenuate.

Cosmetici con acido di frutta: cinque suggerimenti di prodotti

Dov'è l'acido di frutta tanto decantato in esso? Abbiamo cosmetici con acido di frutta per te, che vuole aiutare contro le rughe. Dalla crema all'acido di frutta al peeling.

1 di 1

Acido di frutta - per la sensazione

5. Delicato e succoso si sente bene: "Green Apple Peel Sensitive" di Juice Beauty, 60 ml, per 50 euro.

Guarda di nuovo Crema solare per il viso: questi sono i migliori nel test editoriale Eroi anti-invecchiamento: questi ingredienti hanno tutto I motivi più belli per un tatuaggio sul braccio

17 Cibi anti-età Per un Viso Luminoso (Novembre 2019).


Acido di frutta, cura della pelle, consigli per la cura, cosmetici, dermatologia, Sabine Zenker