Friedrich Ani: "Mi mancano le mie persone scomparse"

ChroniquesDuVasteMonde.com: il tuo nuovo romanzo è basato su una storia vera, molto tragica. che ha fatto notevoli titoli otto anni fa.

Friedrich Ani: La storia di fondo è quella della bambina di nove anni Peggy Knobloch, scomparsa nel 2001 nella zona di Hof in Franconia. Sin dall'inizio, ho seguito da vicino la relazione e ottenuto ulteriori informazioni attraverso i miei contatti con l'ufficio delle persone scomparse. Certo, ho cambiato il caso per il romanzo.

ChroniquesDuVasteMonde.com: cosa è successo dopo?

Friedrich Ani: La ragazza è improvvisamente scomparsa e non è apparsa fino ad oggi. Non vivo o morto. Un uomo mentalmente ritardato fu arrestato. Prima ha fatto una confessione. Dopo un giorno e mezzo, lo ha revocato, ma non l'ha aiutato perché il suo avvocato era troppo debole. L'uomo fu poi condannato per omicidio. È uno psichiatra e continua ad affermare la sua innocenza. Non ci sono ancora prove, nessun cadavere. Ora un altro avvocato sta tentando di fare un nuovo processo, perché ci sono sicuramente false testimonianze ed errori grossolani nel lavoro investigativo.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Scomparso e mancante sono il tema centrale dei tuoi libri. Perché?

Friedrich Ani: Per me è un tema di vita. Ho sempre voluto andarmene. Una volta ero un uomo davvero perso. A 18 anni sono stato via per alcuni mesi e sono stato perquisito dalla polizia. Non chiedermi dov'ero - non lo dirò.

ChroniquesDuVasteMonde.com: hai familiarizzato con le storie sul poliziotto Tabor sud. "La morte non esclude" è ora il terzo caso del commissario e dell'ex monaco Polonius Fischer.

Friedrich Ani: Sì. E sarà l'ultimo.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Perché?

Friedrich Ani: mi mancano le mie persone scomparse. Ed è per questo che Tabor tornerà a sud.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Il quasi leggendario investigatore della persona scomparsa che ha detto addio qualche anno fa senza grandi parole ed è anche scomparso. Dov'era?

Friedrich Ani: ha lavorato come cameriere a Colonia. Ora assume un'agenzia investigativa e può agire al di fuori delle strutture di polizia. In un certo senso, come libero professionista. Spero di poter sviluppare me stesso mentre scrivo. Dopo un altro romanzo di poliziesco, non mi interessa. Questo non è abbastanza per me.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Il ritorno dal sud è un po 'improvviso.

Friedrich Ani: Volevo persino farlo emergere in "Totsein barrato". Mi è piaciuta l'idea di far scontrare i due diversi commissari. L'editore ha deciso di non farlo.

ChroniquesDuVasteMonde.com: dove sono le maggiori differenze tra pescatore e sud?

Friedrich Ani: South è una persona intuitiva. Ha una visione umana di fronte ed è un poliziotto personale. Fischer è molto razionale. Sebbene abbia acquisito una profonda esperienza spirituale attraverso la sua esperienza nel monastero, considera le altre persone con grande freddezza e sobrietà.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Insieme, entrambi sono la scena dei loro casi - di tanto in tanto, Monaco appare nei tuoi romanzi, come è successo stavolta. Che significato ha la città per te?

Friedrich Ani: È la mia città, lo so bene. Per me, Monaco è pazza quanto le altre grandi città. Se vivessi altrove, le mie storie sarebbero altrove.

ChroniquesDuVasteMonde.com: Riesci a immaginare di vivere da qualche altra parte?

Friedrich Ani: No. Dove dovrei andare? Sono un munich forzato. Non riesco a scappare.

"Legge d'Attrazione: tutto ciò che non ti dicono" - Corso GRATIS di Daniele Penna VERSIONE INTEGRALE (Novembre 2019).


Salone del libro, Peggy Knobloch, Franconia, Friedrich Ani, Totsein escluso, thriller