Terrina di melanzane "Alfredissimo"

Quando arrivano gli ospiti, Le terrine sono perfette, perché devono essere fatte in anticipo e gli chef o i cuochi possono partecipare allo champagne? senza grembiule e senza stress! Anche i piatti sono già guarniti in cucina, e poi quando tutti vanno a tavola felici, fai un piccolo salto in cucina per tagliare la terrina e mettere una bella fetta per tutti sul piatto. Nel frattempo hai grigliato il pane della fattoria, e in un massimo di cinque minuti può essere servito. Voilà!

La mia terrina di melanzane è davvero ideale: Viene servito freddo oa temperatura ambiente. Bere un bicchiere di rosé della Provenza o un abbondante vino bianco italiano, pensi che le vacanze siano già iniziate (o le ricordi). E posso dire che l'ho in particolare per la missione di Alfred Biolek? Alfredissimo? hanno creato. Non così facile, perché Alfred ha insistito sul fatto che dovrebbe essere vegetariano e non troppo costoso, ma comunque rappresentativo del buon cibo. Molti vantaggi, ma c'è un piccolo gancio - in anticipo, la terrina funziona un po '.

Prendo otto pomodori maturi di manzo, la pelle e la squartano. Quindi separo i nuclei e le pareti interne e li metto con la pelle su una teglia. Un filo d'olio sopra di esso, qualche spicchio d'aglio non sbucciato e un po 'di timo, e il tutto viene cotto in un forno preriscaldato a 100 gradi per circa 40-60 minuti. Inoltre, quattro peperoni rossi devono essere sbucciati. Se hai carne carnosa, liscia, anche con il pelapatate. Altrimenti vengono tagliati a metà, il gambo e il nucleo vengono rimossi, pressati piatti e grigliati sotto la griglia del forno per circa dieci minuti fino a quando la pelle è quasi nera e bolle. Lasciare raffreddare i baccelli in un sacchetto di plastica e poi staccarli. Non importa come, la pelle deve essere giù, i baccelli in alto e in basso tagliati e squartati. Li metto in una padella calda e li cuocio con un filo d'olio e un pizzico di sale e zucchero su entrambi i lati e li lascio raffreddare su una griglia sopra un piatto.

Ora arriva il trucco: Due melanzane sono fritte dorate senza essere immerse nell'olio! Lo sbucciavo con il pelapatate, lo tagliavo su e giù e poi lo tagliavo longitudinalmente in fette spesse due o tre millimetri. In una padella antiaderente, scaldare olio d'oliva e mettere le fette di melanzane nella padella. Poi metto una seconda padella che si adatta perfettamente alla prima, quindi mette una certa pressione sulle melanzane. Di solito metto qualcosa di pesante (un chilo di sale, per esempio). La pressione fa evaporare l'acqua del frutto, ma non viene estratto alcun olio. La parte inferiore della seconda teglia si bagna, quindi la asciugo spesso con un canovaccio da cucina. Quindi le melanzane sono asciutte e un po 'croccanti. Se sono fritti su entrambi i lati, li metto su degli asciugamani di carta per raffreddarli.

La terrina può ora essere addestrata: Per questo ho una lunghezza di circa 30 centimetri e l'ho messo con pellicola trasparente. Mettere prima due grandi fette di melanzana, quindi distribuire un po 'di pasta di olive nere, poi melanzane, poi pepe, poi melanzana, poi pomodoro. Tra tutti gli strati, do un po 'di pasta di olive, per un totale di circa otto cucchiai. Tutto è ammucchiato fino a quando la terrina è piena. Ora pestalo sopra il foglio e mettilo su una griglia sopra un piatto, l'olio superfluo scappa e la terrina tiene insieme bene. Quindi lascio la terrina nel frigo per un giorno. Poi li ho tagliati a fette, di circa un pollice e mezzo di spessore. Rauke (con balsamico e olio versato) e pane casereccio alla griglia? ed è perfetto

Oh, ma come potrei vendere questo bel antipasto solo nel ristorante? L'ho appena fatto "Terrina di melanzane Alfredissimo" chiamato!

Buon appetito!

consigli sul servizio

Se le melanzane diventano un po 'più scure dopo il peeling, non fa male. Io deliberatamente non uso il limone per tenerlo leggero, né sale per estrarlo.

alfredissimo Kochen mit Bio und Hape Kerkeling:Auberginenauflauf & Rhababerkompott (Ottobre 2019).


Terrine, Alfred Biolek, Meraviglia, Italia, Terrina, melanzane, verdure, Lea Linster