Demi Lovato con overdose in clinica: era davvero eroina?

Buone notizie dall'ospedale: Demi Lovato (25 anni) è apparentemente cosciente e in ripresa. Martedì, il cantante di Los Angeles è stato presumibilmente ammesso a una overdose di droga in una clinica. "Variety" cita da una dichiarazione del suo oratore: "Demi è sveglia e la sua famiglia è con lei, vuole ringraziare tutti per il loro amore, le loro preghiere e il loro sostegno". Inoltre, la dichiarazione afferma che "alcune delle informazioni comuni erano sbagliate".

La fonte ha negato l'eroina come causa

"Variety", citando la polizia di Los Angeles, riferisce di aver ricevuto una chiamata di emergenza dalla proprietà di Lovato al mattino. In primo luogo, "TMZ" ha riferito che il venticinquenne era stato trovato privo di sensi e trattato con un farmaco per aiutare con un'overdose da oppioidi prima di essere portato in un ospedale locale. Una fonte vicina a Lovato aveva negato, così "TMZ", che l'eroina era la causa, secondo i rapporti iniziali. Secondo la TMZ, non voleva dire ai paramedici cosa stava mangiando il cantante, ma nessuna droga avrebbe dovuto essere trovata nella sua casa.

Da molto tempo Lovato sapeva che aveva un passato da droga in movimento. Nelle interviste precedenti, parlava apertamente della sua cocaina, alcol e dipendenza da analgesici. Tuttavia, è stata considerata pulita per sei anni. I fan sono stati preoccupati per qualche tempo: nella canzone pubblicata poche settimane fa "Sober" (in tedesco: sobria) ha cantato, tra le altre cose, che si è allontanata dalla retta via e non era più sobria.

Videotipp: "Questa è una mamma completamente ubriaca"

Demi Lovato SALE del Hospital y HABLA Por Primera Vez Desde Su Sobredosis (Ottobre 2019).


Demi Lovato, Overdose, Los Angeles, Droghe, Demi Lovato, Droghe, Overdose