Prima della menopausa: benvenuti nel regno intermedio


Dall'inizio dell'anno scorso il mio corpo gioca in un campionato diverso. È iniziato con semplici disturbi del ciclo, la regolarità dei 30 anni prima era finita. Nel frattempo, ho un Curettage, un curettage dell'utero, dietro di me. Ieri sono tornato a casa, dopo una notte in ospedale. Ora sono seduto in un caffè sull'isola del Danubio, tenendo il naso al sole e mi sto riprendendo. L'aria è calda, le barche si avvicinano e la vita sembra di nuovo amichevole.

"Ho i miei giorni dopo 50 giorni"

A luglio sono andato in Alta Austria per visitare i miei genitori. Calma, solitudine, solo io e l'autostrada. Tempo per rilassarsi e pensare. E per calcolare. La mia ultima mestruazione è stata più di 50 giorni fa. Per settimane trascinai con me una pancia premestruale e la solita dose extra di acqua nelle gambe. Non è una brutta cosa. Ancora a disagio. La sera stavo a piedi nudi con mia madre nel cortile. Nel mio stomaco si mosse sospettosamente. Inizia, pensai, in attesa di un pezzo di normalità.

Una settimana dopo e tornato a Vienna, ho chiamato Andrea, il mio migliore amico. "Consolami," dissi mentre rispondeva. "Ho i miei giorni dopo 50 giorni." - "Congratulazioni", disse Andrea, "e?" - "Non si fermeranno", gemetti. Al contrario. Sono diventati sempre più forti. Mi sentivo male, ero stanco. Ero triste Non sapevo perché.



Adieu? moto ondoso ciclico

Prima che mi svegliassi la mattina, questa fabbrica di sangue chiamata utero si svegliò per iniziare la produzione. Indossavo tutto ciò che c'era da comprare articoli da toeletta per donne sopra o nel grembo materno. Questo mi ha spaventato. Per 30 anni ero stato un tutt'uno con il mio ciclo. Arrivo affidabile tra il 24 e il 27 ° giorno. Una giornata di riscaldamento per sintonizzarsi, quindi un cinema da uno a due giorni con tutte le rifiniture, quindi, quasi fino alla fine, altri due giorni di lavoro finale. Arrivederci. Un regolare su e giù, un movimento ciclico dell'onda. E adesso?

"Non è solo il sangue che perdo", dissi. "Gioventù, potere, energia, forma, perdo la mia fiducia." - "No" disse Andrea. "No" dissi. Certo che no. Una parte è già sparita. I giovani per esempio. Dal momento che devi ingannare con 45 niente di più. Anche se ovviamente tutto è relativo.



La visita dal ginecologo

Il giorno dopo, il mio ginecologo mi ha dato uno speciale speciale del sabato. Ha dato un nome a quello che stava succedendo nel mio corpo: ipermenorrea. Sua moglie e l'assistente mi hanno dato una pacca sul ginocchio mentre suo marito si tuffava tra le mie gambe allargate. Ho guardato il mosaico incollato al soffitto, una figura femminile stilizzata con un centro indicato.

"Hm", disse il dottore, "non mi piace." Siamo arrivati ​​all'ecografia. Era circa un ciclo di 50 giorni e un periodo mestruale, che è durato un'intera settimana ed è stato feroce. In realtà, l'utero avrebbe dovuto finire con la pulizia molto tempo fa. Ma non lo era. "Hm", ripeté il dottore e poi: "Ah! Una cisti." Probabilmente la cisti e il ciclo lungo e l'aumento dei livelli di estrogeni erano correlati al sanguinamento pesante. Per fermarla, mi sono state prescritte delle pillole. E poiché non ne avevo abbastanza, il dottore mi ha prelevato del sangue. Fuori, ho pensato, appena uscito.



"Questa condizione tra giovani e vecchi"

Era una giornata calda, il sole batteva, sono andato nel lato oscuro. Il caldo era troppo per me. Anche quello era nuovo. Con la ricetta in mano, stavo cercando la farmacia più vicina con servizio di fine settimana. In quel momento avrei ingoiato tutto per fermare l'emorragia. Il farmacista mi ha messo una scatola bianca in mano. Con le compresse è arrivata la fiducia. Che sarebbe stato così solo adesso. Che tutto cambierebbe di nuovo. Che puoi essere così a metà degli anni '40. Applicato, contato. Che avrei dovuto solo riposare, poi il resto lo avrebbe già trovato.

Mi sono seduto in un bar sul Ring di Vienna. Lì ho fissato l'aria, pensando. Ho cercato di capire questo regno intermedio che si è aperto. Questa condizione tra giovani e anziani, non più pienamente funzionale, era legata alla possibilità di rimanere incinta. Non ancora sterile. Questo non è il vero "cambiamento", aveva detto il dottore. Ma l'inizio della premenopausa. Il preclimacterium. Richiede più tempo, a volte meno anni. Può calmarsi di nuovo, "regolare", ha detto. Sarebbe possibile una fase con cicli normali e sanguinamento che non svuotare il deposito di ferro entro due giorni. Forse. Forse. Un'affermazione che non è stata davvero costruita sul rock.

Che cosa è ora, mi chiedevo, che cos'è? Un'opportunità? Devi vedere opportunità ovunque? Devi trarre una conclusione, un livello intermedio? Mi sono seduto lì per un po 'e ci ho pensato. Non ho trovato nessuna risposta.

"Girando intorno all'utero, come suona, dopo il macellaio, dopo il dolore"

Trascorsero nove settimane. Le compresse che il dottore mi aveva prescritto non le avevo tollerate molto bene. Ma hanno eliminato lo stordimento dall'emorragia. Il rivestimento uterino era stato troppo spesso, aumentando enormemente i livelli di estrogeni. Aveva anche un vantaggio, non dovevo epilare le gambe così spesso. Dopo una settimana è stata controllata: la mucosa era più sottile, il valore di estrogeni più basso, nel modo giusto, quindi il mio dottore. Quindi non prendere così tante compresse, dopo qualche altro giorno, tutto dovrebbe andare di nuovo bene.

Dopo qualche altro giorno, l'emorragia divenne di nuovo più forte, accompagnata da lievi crampi. Era quello il normale periodo mestruale? Ho telefonato al dottore, abbiamo deciso di aspettare. A settembre i miei nervi sono finiti. Stavo sanguinando pesantemente, perdendo forza e sicurezza allo stesso tempo, ululando al telefono, sdraiato nel letto per sempre e tuttavia costantemente stanco. Un altro appuntamento in pratica. Abbiamo parlato del Curettage, che in precedenza avevo negato violentemente in tutte le date. Girando intorno all'utero, come suona. Dopo il macellaio, dopo il dolore. Questa volta non ho rifiutato, ho solo chiesto "Quando?"

Benvenuti nel regno intermedio

La procedura doveva svolgersi due settimane dopo. Sembrava un misto di sollievo, fallimento ed essere in perdita. Consegnato a uno sviluppo che non può essere controllato. Se prima avessi potuto contare su qualcosa, allora sulla mia forma fisica. Dopo un periodo di grave malattia in giovane età, la mia mente si era calmata in questa forma fisica, nella vita stessa e nella crescita di mio figlio. Quando sono in pace con me stesso, posso andare alla deriva meglio, ovunque.

E ora tutta la mia attenzione era stata focalizzata su di me per settimane, ogni passaggio al bagno era diventato un'analisi di stato: più o meno sangue, fluido, grumoso? Sì, sono finito in senso letterale. Doveva essere fermato. Il curettage non è stato un grosso problema. Il più faticoso era l'anestetico, ma mi sono anche ripreso rapidamente.

Dopo ciò mi sono sentito meglio: niente più sanguinamenti, aumento del potere. Una risposta a ciò che sta accadendo proprio ora in me e con me, non ho ancora trovato. So solo una cosa: sono arrivato in un regno intermedio. E darò un'occhiata a quello. Il più calmo e curioso possibile. Forse è per questo che mi è permesso guardarmi per un po '. Forse è questo il messaggio, se ce n'è uno.

182nd Knowledge Seekers Workshop, Thursday, July 27, 2017 (Agosto 2020).



Menopausa, sensazione corporea, sanguinamento, ciclo, Alta Austria, Vienna, menopausa, insorgenza, indicazione, menopausa